Giuria del Concorso della XX Edizione

M° Michele ManganiPresidente di giuria - M° Michele Mangani

Michele Mangani, nato a Urbino, si è diplomato presso il Conservatorio “Gioachino Rossini” di Pesaro in CLARINETTO nel 1984, STRUMENTAZIONE PER BANDA nel 1987, COMPOSIZIONE nel 1990, DIREZIONE D'ORCHESTRA nel 1992, e presso il Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna in MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO nel 1988.
Nell'anno 1995/96 ha seguito il corso internazionale di perfezionamento in Direzione d'orchestra con il Maestro G. Dimitrov tenutosi nella Repubblica di San Marino.
Ha collaborato con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana in qualità di 1° Clarinetto e ha fatto parte del gruppo "Assieme en plein air" esibendosi come esecutore del Corno di Bassetto. Ha svolto attività concertistica in varie formazioni di musica da camera (duo, trio, quartetto e quintetto)...
Nel 1985 ha iniziato l’attività di Direttore svolgendo questo incarico in diverse città della provincia di Pesaro e Urbino, tra le quali l'Orchestra di strumenti a fiato della Cappella Musicale del SS. Sacramento di Urbino e il Corpo Bandistico di Candelara (Pesaro) che dirige tutt'ora.
Ha diretto vari gruppi cameristici sia a fiato sia ad arco, tra cui l'Ensemble di fiati della Cappella Musicale del SS.Sacramento di Urbino e l'Ensemble Colonne d’Armonie, l'Orchestra dell'Accademia Filarmonica Urbinate e l'Orchestra Sinfonica Rossini.
Nel 1993 è risultato secondo classificato al Concorso a cattedre nazionale nei Conservatori Statali di Musica.
Nel 1996 ha vinto il Concorso Nazionale per Maestro Direttore della Banda Nazionale dell'Esercito Italiano.
Ha partecipato come collaboratore del M° Lorenzo Della Fonte, al corso per Direttori di Banda della “Giovanile Orchestra di Fiati” organizzato dal Fondo Sociale Europeo, tenutosi a Ripatransone negli anni 1998/1999/2000.
Nel settembre 2001 e 2002 è stato invitato alla “Settimana di studio per direzione, esecuzione e cultura bandistica”, in qualità di docente collaboratore del M° Eugene Migliaro Corporon (Direttore del North Texas Wind Symphonic USA).
Nel gennaio 2002 ha collaborato come compositore con il Premio Nobel Dario Fo, nella stesura dei brani per le rappresentazioni teatrali dello Spettacolo Evento Itinerante, all’interno del Carnevale di Fano.
Nel 1983 è stato premiato in occasione del 3° Concorso Nazionale di composizione "DIAPASON D'ARGENTO"- Fiera Millenaria di Gonzaga (MN).
Nel 1988 è stato segnalato per la composizione del brano "Fantasia Marchigiana" al Concorso Nazionale per composizioni bandistiche e corali ispirate al folklore delle Marche.
Nel gennaio 2000 con il brano “Aubade” è stato premiato con pubblicazione al I Concorso Nazionale di composizioni originali per Banda organizzato dalla Fondazione Istituto Musicale della Valle d'Aosta.
Nell’aprile 2000 ha ricevuto la segnalazione con relativa pubblicazione al I Concorso Nazionale di Elaborazione Corale di un canto popolare valdostano.
Nel settembre 2001 ha ricevuto, con il brano “Irregular Suite”, il 3° premio con pubblicazione al 1° Concorso nazionale per composizioni bandistiche Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA).
Nell’agosto 2002 ha vinto con il brano “Tre danze sinfoniche” il 1° premio al Concorso Nazionale di composizione per banda di Adro (BS).
Nel giugno 2003 ha vinto con il brano “Contrasti” il 1° premio con pubblicazione al 3° Concorso nazionale per composizioni bandistiche “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA).
Nel giugno 2004 ha vinto con il brano “Core e Pluto” il 3° premio al 4° Concorso nazionale per composizioni bandistiche “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA).
Nel luglio 2004 ha vinto con il brano "Olympic Fanfare" il 1° premio al Concorso Europeo per l’ideazione di una composizione ispirata ai valori dell’educazione e dello sport indetto nell’ambito del progetto trasnazionale “Educazione e sport: valori senza frontiere”.
Nell'agosto 2005 ha vinto con la composizione "Friuli's folk songs and dances" il 1° premio con pubblicazione al 1° Concorso Internazionale di composizione per banda su “Villotte Friulane” di Udine.
Nell'agosto 2006 ha vinto con la composizione "Sardinia Rhapsody" il 2° premio nella cat. A (primo non assegnato) e con il brano "English Suite n.1" il 2° premio nella cat. B (primo non assegnato) al 1° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda città di Sinnai (CA).
Nel gennaio 2007 ha vinto con la composizione "Three Symphonic Pictures" il 2° premio nella Prima categoria (primo non assegnato) e con il brano "Dynamic Concert" il 2° premio nella Terza categoria al 1° Concorso Internazionale di Composizione per Banda “La prime Lûs” di Bertiolo (UD).
Nel luglio 2008 ha ricevuto la segnalazione per il brano “La montagna sacra” al 2° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanile città di Sinnai (CA).
Nel marzo 2009 ha vinto il 1° premio con il brano "Centum March" al 1° Concorso Nazionale per la composizione di una marcia per banda, indetto dalla Banda F. Marchiori di Polpenazze del Garda (BS) in occasione delle celebrazioni per il Centenario di fondazione.
Nel maggio 2010 ha vinto il 2° premio cat. A con il brano "Il Piccolo Principe" e il 1° premio cat. B con il brano Spring Music al 3° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanile città di Sinnai (CA);
Nell'aprile 2012 ha vinto il 2° premio cat. C con il brano "Il Baule dei Giochi " al 4 ° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanile città di Sinnai (CA);
Nel marzo 2014 ha vinto il 1° premio cat. B con il brano "The Butterfly Island", il 2° premio cat. B con il brano "Circus Parade" e la segnalazione nella cat. A con il brano "Children's Fanfare" al 5° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanile città di Sinnai (CA);
Nell’aprile 2015 ha ricevuto la segnalazione per il brano “Toccata for Band” al 5° Concorso Internazionale di Composizione per Banda “La prime Lûs” di Bertiolo (UD).
Nel febbraio 2016 ha vinto 1° premio cat. C, con il brano “Seasons' Suite”, il secondo premio cat. C con il brano “Vecchio West”e la segnalazione nella cat. A con il brano “Settesuoni Ouverture”, al 6° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanili città di Sinnai (CA).
Nel febbraio 2018 ha vinto 1° premio cat. B, con il brano “The Mayan Temple”, e il secondo premio cat. B con il brano “Stonehenge”, al 7° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanili città di Sinnai (CA).
Il 30 maggio 2008 ha diretto l'Orchestra di fiati del Conservatorio "G. Rossini" nei giardini del Quirinale durante la celebrazione della Festa di Primavera dedicata all'Anno Internazionale del Pianeta Terra, alla presenza del capo di stato Giorgio Napolitano.
Nel maggio 2008 l’Istituto di Geologia dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, nell'ambito delle iniziative per celebrare l’International Year of Planet Earth (IYPE) proclamato dall’ONU per il 2008 e per celebrare il “Geology Day”, patrocinato dall’International Union of Geological Sciences e dall’Unesco, gli ha commissionato l’inno mondiale dei geologi "Fanfare and Theme for The Planet Earth", eseguito in anteprima nel concerto del Quirinale.
Come compositore, è autore di oltre 800 brani per formazioni cameristiche per orchestra e per coro, ma la sua più grande produzione la troviamo nella musica per banda e symphonic band, per cui ha scritto fra brani originali e trascrizioni, circa 300 titoli.
Della sua produzione musicale, circa 500 titoli sono pubblicati dalle Edizioni Musicali Eufonia e le sue opere sono spesso inserite come brani d’obbligo in concorsi di esecuzione, dove sovente viene invitato in qualità di commissario o presidente di giuria.
Le sue composizioni sono state suonate e incise in tutto il mondo da grandi interpreti, orchestre e bande tra cui: Marco Pierobon, Wenzel Fuchs clarinetto principale dell’Orchestra Berliner Philharmoniker, Corrado Giuffredi clarinetto solista dell’Orchestra Sinfonica della Svizzera Italiana, Patrick de Ritis 1° Fagotto solista della Vienna Symphony Orchestra, Ricardo Morales clarinetto principale della Philadelphia Orchestra, la Banda Nazionale dell’Esercito Italiano, la Banda Musicale della Marina Militare Italiana, la Banda Militare della Guardia di Finanza, l’Orchestra Sinfonica della Radio Bulgara, l’Orchestra Filarmonica di Bruxelles, l’Orchestra Giovanile Nazionale della Spagna, l’Orchestra Sinfonietta di Losanna, l’Ottetto di fiati del Teatro alla Scala.
Dal 2012 collabora come componente della commissione artistica e in qualità di direttore e arrangiatore, con la Gioachino Orchestra, formazione orchestrale giovanile della provincia di Pesaro e Urbino.
E’ Direttore Artistico dell’Orchestra di fiati delle Marche e titolare della cattedra di Musica d'insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro. Dal marzo 2017 è Direttore Artistico dell’Accademia della Cappella Musicale del SS. Sacramento di Urbino.

M° Alessandro CelardiComponente di giuria - M° Alessandro Celardi

Terminati gli studi classici consegue i diplomi di Pianoforte, Composizione, Strumentazione per Banda ed il biennio specialistico in Direzione e Strumentazione per Orchestra di Fiati presso i conservatori “L. Refice” di Frosinone e “G.B. Martini” di Bologna. Si è perfezionato in direzione con il M° Jo Conjaerts (NL). Impegnato principalmente nell’ambiente didattico e della musica per fiati, dirige, dal 2009, l’Orchestra di Fiati “Città di Ferentino”, con la quale ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti ai concorsi internazionali quali il Flicorno d’Oro di Riva del Garda (TN) ed il WMC di Kerkrade (NL) aggiudicandosi, inoltre, menzioni speciali per la direzione. Con la stessa formazione ha tenuto concerti in importanti Festival e Rassegne Bandistiche, registrato CD ed eseguito prime italiane ed assolute di brani originali per banda. È chiamato in giuria di concorsi di esecuzione bandistica e di composizione, come direttore ospite e, in veste di docente, in corsi di formazione per direttori.
Collabora stabilmente con il “Corciano Festival” nell’allestimento degli spettacoli musicali e nella preparazione dell’orchestra del Festival. Le sue collaborazioni, in veste di direttore-arrangiatore-compositore, spaziano in diversi ambiti musicali con artisti di fama nazionale ed internazionale: negli anni ha collaborato con Antonella Ruggiero, Hamii Stewart, Enzo De Caro, Vanessa Gravina, Raffaello Simeoni, Ensemble Micrologus, Musica Nuda (Ferruccio Spinetti e Petra Magoni), Oblivion, Tosca, Gabriele Mirabassi, Andrea Giuffredi, Marco Toro, Katrina Marzella, Moni Ovadia, Silvia Mezzanotte e molti altri.
E’ impegnato costantemente nella valorizzazione del repertorio originale per banda sia come direttore che revisore di importanti pagine del novecento italiano. Suoi lavori sono pubblicati dalle case editrici Baton Music, Bam, Accademia 2008 e dalla Scomegna di Torino.

M° Andrea LossComponente di giuria - M° Andrea Loss

Nato a Rovereto nel 1977, intraprende giovanissimo lo studi
o del clarinetto, stu-diando con Massimo Zenatti e Paolo Beltramini, diplomandosi nel 1999 presso il Conservatorio "J. Tomadini" di Udine.
Dopo la maturità classica ha frequentato corsi e masterclass di clarinetto e sassofono in Italia ed all'estero con Alessandro Carbonare e Gianni Basso.
Ha frequentato corsi di direzione d'orchestra e di banda con Jan Cober, Maurizio Dini Ciacci, Hardy Mertens, Felix Hauswirth, Roland Johnson, Jo Conjaerz, Jan van der Roost e Douglas Bostock, strumentazione per banda con Carlo Pirola e Roberto Di Marino, armonia con Armando Franceschini e Franco, Cesarini,composizione con Massimo Priori, direzione d’orchestra con Isaac Karabtchevsky.
Ha diretto varie orchestre di fiati in Italia ed all'estero tra le quali spicca l'Orchestra di Fiati “Liceo Antonio Rosmini” di Rovereto di cui è fondatore e direttore stabile e con la quale ha vinto numerosi premi e riconoscimenti.
Ha collaborato con musicisti del calibro di Steven Mead, Ro-ger Bobo, Gianluca Grosso, Eros Sabbatani, Bert Appermont, Jacques Mauger. E’ spesso richiesto come direttore ospite sia in Italia che all’estero.
Attualmente è docente presso l'ISEB (Istituto Superiore Europeo Bandistico) di Mezzocorona (TN).